Engagement dei dipendenti: perché è importante e come si aumenta

L’employee engagement è un concetto complesso, che si manifesta in vari livelli all’interno delle aziende e degli individui. Scopri come migliorarlo!
21/3/2023

Nel dinamico scenario competitivo di oggi, l'implementazione di un piano di engagement dei dipendenti è diventata una priorità imprescindibile. Ciò non è più considerato un semplice optional, ma una necessità tangibile per le organizzazioni che mirano a preservare e sviluppare il proprio capitale umano.

Le aziende hanno compreso che il coinvolgimento dei dipendenti va ben oltre la fase di reclutamento e assunzione. È fondamentale concentrarsi sull'intero ciclo di vita del lavoratore, ed è ormai ampiamente riconosciuto che le strategie di engagement dei dipendenti rappresentano un'opportunità strategica per massimizzare gli investimenti nel capitale umano e trasformarlo in un vantaggio competitivo per l'azienda.

L’idea di base è che i dipendenti maggiormente coinvolti tendono ad essere più soddisfatti del proprio lavoro e, di conseguenza, più produttivi e proattivi. Inoltre, un elevato livello di engagement contribuisce a ridurre significativamente il turnover aziendale e a consolidare la lealtà dei dipendenti verso l'organizzazione.

Folla a un concerto

Che cos’è l’employee engagement 

L'employee engagement, o coinvolgimento dei dipendenti, è un concetto multidimensionale che si manifesta su diversi livelli all'interno di un'organizzazione, tra le persone e nell’individuo in sè. Una possibile suddivisione dei livelli di engagement può essere questa: 

  • Coinvolgimento emotivo. Questo livello si riferisce alla connessione emotiva che i dipendenti sviluppano con il loro lavoro e con l'azienda. Gli impiegati emotivamente coinvolti sono motivati e si identificano fortemente con gli obiettivi e i valori dell'organizzazione.
  • Coinvolgimento cognitivo. Il coinvolgimento cognitivo riguarda il grado in cui i dipendenti sono mentalmente impegnati nel loro lavoro. Si tratta della volontà e della capacità dei dipendenti di concentrarsi sul compito, risolvere problemi in modo creativo e contribuire in modo proattivo al successo dell'azienda.
  • Coinvolgimento comportamentale. Questo livello si riferisce alle azioni e al comportamento dei dipendenti, anche tra di loro, sul posto di lavoro. Gli impiegati comportamentalmente coinvolti sono proattivi, collaborativi e dedicati al raggiungimento degli obiettivi dell'azienda. Manifestano un alto livello di iniziativa e si impegnano attivamente nel loro lavoro.

In altre parole, un dipendente coinvolto in tutti i livelli crede e condivide i valori dell’azienda, partecipa in modo proattivo al raggiungimento degli obiettivi aziendali ed è legato ad essi anche a livello emotivo.

Come migliorare il coinvolgimento dei dipendenti

Tra le recenti tecniche studiate e messe in pratica dalle aziende per migliorare l’employee engagement, una in particolare sembra che stia prendendo sempre più piede: la strategia delle 5C (Conciliation, Cultivation,Confidence, Compensation, Communication) Andiamo ad analizzare ogni C qui sotto: 

  1. Conciliation (Conciliazione). La conciliazione si riferisce alla capacità dell'azienda di supportare un sano equilibrio tra lavoro e vita personale per i dipendenti. Questo può includere politiche flessibili di lavoro, come il lavoro da remoto, orari flessibili o permessi parentali retribuiti. Ad esempio, un'azienda potrebbe offrire ai dipendenti la possibilità di lavorare da casa uno o più giorni alla settimana per consentire loro di gestire meglio le responsabilità familiari. Favorire la conciliazione lavoro-vita personale aiuta i dipendenti a sentirsi più soddisfatti e meno stressati, aumentando così il loro coinvolgimento e la loro produttività sul lavoro.
  2. Cultivation (Crescita). La crescita riguarda il sostegno e lo sviluppo professionale dei dipendenti. Questo può avvenire attraverso programmi di formazione e sviluppo, opportunità di mentorship e feedback regolari sulle prestazioni. Le aziende dovrebbero offrire formazione continua che si adatti alle competenze specifiche dei dipendenti e incoraggiare i dipendenti a partecipare a conferenze e workshop di settore. Investire nella crescita dei dipendenti dimostra loro che l'azienda si preoccupa del loro sviluppo personale e professionale e del loro successo e ha un impatto positivo sul coinvolgimento e la fedeltà all'azienda.
  3. Confidence (Fiducia). La fiducia si riferisce alla creazione di un ambiente di lavoro in cui i dipendenti si sentono sicuri e rispettati. Ciò può implicare la trasparenza nella comunicazione, la promozione di un clima di fiducia reciproca e la gestione efficace dei conflitti. Fanno parte di questo concetto l’organizzazione di meeting di allineamento regolari e riunioni per discutere apertamente degli obiettivi aziendali, delle sfide e delle opportunità. Fornire ai dipendenti una voce e un senso di appartenenza contribuisce a creare una cultura di fiducia e collaborazione, migliorando così il loro coinvolgimento e la loro soddisfazione sul lavoro.
  4. Compensation (Compensazione). La compensazione riguarda il pacchetto retributivo offerto ai dipendenti, che include stipendi competitivi, benefici e incentivi. È importante che i dipendenti si sentano adeguatamente ricompensati per il loro lavoro e i loro contributi all'azienda. Le aziende possono offrire bonus annuali basati sulle prestazioni individuali e aziendali o pacchetti di benefit che includono assicurazione sanitaria, ferie pagate e assistenza per la cura dei figli. Una compensazione equa e competitiva aiuta a motivare i dipendenti e a mantenerli soddisfatti e impegnati nel lungo termine.
  5. Communication (Comunicazione). La comunicazione efficace è essenziale per l'employee engagement, soprattutto nella forma di una trasmissione chiara di obiettivi, aspettative e informazioni pertinenti, nonché l'ascolto attivo dei dipendenti e la risoluzione tempestiva dei problemi. È buona norma in questo caso stabilire canali di comunicazione aperti e accessibili, come incontri regolari one-to-one tra manager e dipendenti o piattaforme online per la condivisione di feedback e suggerimenti. La comunicazione trasparente e bidirezionale promuove la fiducia e il coinvolgimento dei dipendenti, consentendo loro di sentirsi valorizzati e coinvolti nel processo decisionale aziendale.

Leggi anche: Prevenire il burnout dei dipendenti con la formazione: strategia per PMI

Avere dei dipendenti coinvolti è essenziale per le aziende che hanno bisogno di trattenere i propri talenti soddisfatti e produttivi. La formazione professionale mirata alle skill e alle aspirazioni del singolo dipendenti è sicuramente uno dei modi più efficaci: scrivi a info@formile.it per maggiori informazioni.

Fonti: De-la-Calle-Durán, M. C., & Rodríguez-Sánchez, J. L. (2021). Employee engagement and wellbeing in times of COVID-19: A proposal of the 5Cs model. International Journal of Environmental Research and Public Health, 18(10), 5470.

Condividi l'articolo
Il blog di Formile

Leggi anche

Alcuni articoli per te.

Formazione Marketing: quando è utile e perché

La formazione Marketing è lo strumento che le aziende possono impiegare per migliorare la propria presenza online, attraverso competenze mirate.
2/2/2023

Come si scrive una mail professionale?

Ottimizza la scrittura delle tue email aziendali per una comunicazione efficace. Leggi i consigli pratici per scrivere messaggi chiari e professionali.
23/3/2023

I Fondi Interprofessionali minacciano l’efficacia della formazione aziendale?

La corsa ai finanziamenti dei Fondi Interprofessionali porta alcune problematiche che minacciano la qualità e la rilevanza dei corsi di formazione aziendali.
25/1/2024

Hai ancora dubbi e domande?

Scrivici la tua mail, ti contatteremo per supportarti e ti terremo informato sui nostri sviluppi.
Abbiamo a cuore i tuoi dati, la tua mail non verrà divulgata.
Grazie mille! Ti contatteremo al più presto.
Oops! Qualcosa non è andato a buon fine.