Formazione in presenza: quando conviene

La formazione in presenza offre numerosi vantaggi ed è essenziali in alcuni casi particolari. Leggi l’articolo per scoprire quali!
15/6/2023
Piccioni

La pandemia e l’avvento delle nuove tecnologie hanno cambiato il nostro modo di apprendere, aumentando esponenzialmente i metodi e l'accesso a programmi di formazione. La formazione “asincrona” si sviluppa a ritmi rapidissimi e il web viene invaso da webinar, classi virtuali e corsi in e-learning. 

> Leggi anche: I corsi migliori da fare in formazione a distanza (o in coda in autostrada)

Ma siamo proprio sicuri che la formazione online sia sempre preferibile? Esistono ancora dei casi in cui l’interazione con il docente e i compagni di classe, piuttosto che l'apprendimento di attività manuali, richiedano la formazione tradizionale? La risposta breve è si. 

La formazione “sincrona” in presenza offre vantaggi imprescindibili che non bisognerebbe mai tralasciare o non considerare nella propria strategia di apprendimento aziendale. Andiamo ad analizzare pro e contro di un una modalità instructor-led che soddisfi gli obiettivi di formazione e le esigenze dei partecipanti.

I vantaggi della formazione in presenza 

La formazione in presenza, nonostante spesso comporti costi superiori, offre chiari vantaggi che vale la pena esaminare attentamente. 

  • Prima di tutto, promuove un'interazione diretta tra docenti e partecipanti, agevolando una comunicazione immediata e bidirezionale. L’interazione rapida favorisce una comprensione più approfondita degli argomenti trattati e consente di risolvere prontamente dubbi o domande dei partecipanti, arricchendo l'esperienza formativa.
  • In aggiunta, la formazione in presenza facilita l'apprendimento di gruppo e la collaborazione tra colleghi. Le discussioni di gruppo, i lavori di squadra e le attività cooperative diventano più dinamiche ed efficaci quando i partecipanti condividono lo stesso spazio fisico. Ad esempio, un corso di team building risulta molto più efficace se tutti i membri del team sono presenti in aula, permettendo confronti attivi e il miglioramento della coesione di gruppo.
  • Un ulteriore beneficio è la stimolazione di una maggiore motivazione e senso di responsabilità nei partecipanti. L'ambiente strutturato e coinvolgente delle lezioni in presenza li incoraggia a essere più attenti e concentrati, potenziando il processo di apprendimento.
  • Infine, la formazione in presenza offre preziose opportunità di interazione sociale e networking. Gli incontri faccia a faccia consentono di stabilire connessioni personali e di creare reti di contatti, che possono rivelarsi cruciali per lo sviluppo professionale futuro. La possibilità di stringere legami reali può conferire un valore inestimabile al percorso formativo dei partecipanti.

Quando la formazione in presenza é più efficace

Quando si valuta l'efficacia della formazione, è importante riconoscere i contesti in cui la formazione in presenza si dimostra nettamente più efficace rispetto a quella a distanza, sia essa sincrona o asincrona. Alcuni scenari evidenziano questa preferenza:

  • Innanzitutto, per l'apprendimento di abilità pratiche o manuali, come corsi di cucina, attività artistiche o fisiche, la formazione in presenza risulta fondamentale. Qui, i partecipanti possono osservare e imitare direttamente l'istruttore, ricevendo un feedback immediato e beneficiando dell'apprendimento esperienziale.
  • Inoltre, quando è richiesto un elevato grado di interazione con gli insegnanti o tra i partecipanti stessi, la formazione in presenza si dimostra più efficace. Corsi sulla leadership o sulla comunicazione possono trarre vantaggio dalle discussioni e dalle esercitazioni pratiche di gruppo.
  • La formazione in presenza si rivela essenziale anche quando il materiale didattico è particolarmente complesso o difficile da comprendere. In questi casi, la possibilità di chiedere chiarimenti direttamente al docente in tempo reale è un valore aggiunto fondamentale.
  • Infine, situazioni che richiedono una supervisione e un feedback immediati trovano nella formazione in presenza la soluzione ottimale. Corsi sulla sicurezza sul lavoro, ad esempio, richiedono che i docenti possano osservare direttamente le pratiche dei partecipanti per fornire un feedback tempestivo e accurato.

Indipendentemente dal luogo e dalla modalità di formazione, l'efficacia della formazione dipende da molti fattori, tra cui la qualità dell'istruzione, la modalità di consegna, le preferenze individuali e le risorse disponibili. È necessario valutare attentamente le esigenze specifiche del programma di formazione e le preferenze dei dipendenti per determinare quale modalità sia più adatta.

Ancora dubbi su quale sia il modello migliore per il corso che hai in programma? Chiedi a Formile, siamo a tua disposizione!

Condividi l'articolo
Il blog di Formile

Leggi anche

Alcuni articoli per te.

Phishing: la formazione per non farsi fregare

La formazione dei dipendenti a tema phishing è fondamentale per costruire una prima linea di difesa contro questi attacchi. Scopri di più.
14/3/2023

Chi è e che cosa fa il Training Manager

Il Training Manager è il responsabile della gestione della formazione aziendale e deve avere determinate skill e portare a termine compiti specifici.
28/3/2024

Il Documento di Valutazione dei Rischi: devono farlo anche le startup?

Il DVR è un documento obbligatorio e fondamentale per la salvaguardia della salute e della sicurezza dei lavoratori. Scopri di più!
1/8/2023

Hai ancora dubbi e domande?

Scrivici la tua mail, ti contatteremo per supportarti e ti terremo informato sui nostri sviluppi.
Abbiamo a cuore i tuoi dati, la tua mail non verrà divulgata.
Grazie mille! Ti contatteremo al più presto.
Oops! Qualcosa non è andato a buon fine.