Credito d'imposta Formazione Industria 4.0: requisiti, quando e perché partecipare

Il credito d'imposta per la formazione 4.0 è un modo per le aziende di trasformare gli investimenti in formazione in benefici fiscali. Ti raccontiamo qualche dettaglio in più.
26/1/2023

Avviso: il credito di imposta formazione 4.0 non è stato rifinanziato per il 2024.

Un robot che suona il pianoforte

Il credito d'imposta per la formazione 4.0 è un modo per le aziende di trasformare gli investimenti in formazione in benefici fiscali. Grazie a questa misura, le imprese possono ottenere una detrazione dall'imposta lorda dovuta pari al 70% per le piccole imprese, al 50% per le medie e al 30% per le grandi delle spese sostenute per la formazione dei dipendenti in materia di tecnologie dell'industria 4.0. Per accedere a questo beneficio, le attività formative devono essere erogate da soggetti qualificati e riguardare una o più delle 11 materie dell'industria 4.0. Ci sono alcune situazioni in cui potrebbe NON essere conveniente procedere con la richiesta di rimborso mediante il credito d'imposta per la formazione 4.0, ecco alcuni esempi:

🎓 Se l'impresa non ha sostenuto spese per la formazione in una delle materie di tecnologie dell'industria 4.0 non potrà richiedere il credito d'imposta.

💶 Se l'impresa non è in regola con la contribuzione a favore dei dipendenti o con le normative sulla sicurezza, non potrà accedere al credito d'imposta.

🗂️ Se l'impresa non ha la certificazione contabile dei costi, non potrà rendicontare le spese sostenute per la formazione.

🪪 Se l'impresa non ha sostenuto le spese per la formazione presso soggetti qualificati (a partire dal 18 maggio 2022), potrebbe non essere conveniente richiedere il credito d'imposta poiché le percentuali di beneficio saranno inferiori.

È importante valutare attentamente se il beneficio che si prevede di ottenere dalla misura in questione sia commisurato agli sforzi che si dovranno fare per ottenerlo. In particolare, è importante considerare il tempo che si dovrà dedicare alla preparazione e presentazione della domanda, i costi che si dovranno sostenere per ottenere il credito d'imposta e le risorse che dovranno essere impegnate per implementare la misura. Se il beneficio previsto è troppo modesto rispetto agli sforzi che si dovranno fare, potrebbe non essere conveniente presentare la domanda.

Vuoi supporto nel capire quali corsi più si adattano alle tue esigenze? Siamo qui per questo, scrivici a carlotta.sebastiani@formile.it

Condividi l'articolo
Il blog di Formile

Leggi anche

Alcuni articoli per te.

Fondi Interprofessionali: che cosa sono e come si utilizzano

Scopri che cosa sono i Fondi interprofessionali e come possono essere utilizzati dalle aziende per finanziare la formazione dei propri dipendenti.
2/11/2023

6 Best Practice per un sito web efficace

Un sito web efficace non può prescindere da queste sei pratiche. Leggi l'articolo e scopri quali sono!
8/6/2023

MUD: novità e obblighi per le aziende

Il 2023 ha introdotto significative modifiche al MUD, con particolare attenzione alle scadenze di presentazione. Leggi l’articolo e scopri quali.
18/4/2023

Hai ancora dubbi e domande?

Scrivici la tua mail, ti contatteremo per supportarti e ti terremo informato sui nostri sviluppi.
Abbiamo a cuore i tuoi dati, la tua mail non verrà divulgata.
Grazie mille! Ti contatteremo al più presto.
Oops! Qualcosa non è andato a buon fine.